sabato 17 febbraio 2018

Perchè ho smesso di scrivere

Salve gente, nel caso in cui ne sia rimasta. Probabilmente nessuno leggerà più questo blog, e a me va bene così.

In questo not so glamourous Saturday night, in quel di Aberdeen, Scozia, sono qua seduta sul mio letto a chiedermi: perchè ho smesso di scrivere? Perchè mi sono lasciata trasportare dalla voglia di fare qualcosa per la quale non ho un inclinazione naturale? Forse perchè una delle cose che mi riescono meglio è rendermi la vita più difficile. A volte penso di aver sbagliato facoltà ma poi mi chiedo "e se studiare una cosa all'università mi avesse portato ad odiarla?". D'altro canto, non sono mai stata brava a fare quello che mi viene imposto.

Io sono così. Una persona libera, che non vuole legarsi troppo a niente e a nessuno. Una persona un po' cinica e molto molto testarda, che a volte, un po' per paura, un po' per pigrizia, abbandona quello che sa fare meglio.

Mi ricordo di quando ero piccola e di quante volte io abbia desiderato "avere un talento". Solevo chiedermi perchè, perchè io sembravo non avere un talento come gli altri bambini? Perchè sembravo essere brava in tutto ma non eccellere a niente? L'unica cosa di speciale che avevo era la capacità di divorare libri e di inventare storie, eppure per me non era un talento. Non la vedevo come una caratteristica unica, bensì come una capacità posseduta da tutti i bambini.

Adesso, a distanza di anni, mi rendo conto che mi sbagliavo. Mi rendo conto che all'età di quindici anni, senza aver mai studiato scrittura creativa, riuscivo a scrivere cose, che rilette ora, mi sembrano scritte da persone che ammirerei per le loro capacità. Per il loro talento. Eppure, le ho scritte io. Eppure, dopo tutto, mi sto rendendo conto che un qualcosa di speciale, di unico, la avevo e me la sono fatta sfuggire, e ho lasciato che cadesse e che venisse spazzata via come una foglia in autunno.

Sarà troppo tardi per ritrovare quella foglia e farla rinascere?

Non cercate il vostro tratto particolare, prendetevi cura di quello che siete e di quello che avete perchè potreste perdere ciò che per tanto tempo avete cercato.

Buona notte (o buon giorno)

Cristina

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina